IMU E TASI 2016

 

CALCOLA IL TRIBUTO

 

 

MODIFICAZIONI ALLA NORMATIVA IMU e TASI in vigore dal 2016 (in seguito a Legge 208/2015)

  

IMU

Non è più possibile l'assimilazione ad abitazione principale delle abitazioni concesse in comodato fra parenti di primo grado con contratto registrato.

 

E' però possibile chiedere l'abbattimento al 50% della base imponibile, con le seguenti condizioni:

 

a) Il comodante deve risiedere nello stesso comune;

b) Il comodante non deve possedere altri immobili (quindi deve avere al massimo la casa ove risiede e quella concessa in comodato, entrambe site in Vicchio ed entrambe quindi usate come abitazioni principali);

c) I suddetti fabbricati non devono essere accatastati in cat. A1 - A8 - A9

d) Il contratto di comodato deve essere registrato;

e) Deve essere presentata apposita dichiarazione ai fini IMU.

f) Il rapporto deve essere di parentela di primo grado (ovverosia tra genitori e figli)

scarica il modulo per la richiesta

 

 

 

TASI

Per quest'anno non si pagherà più la TASI  su tutti i tipi di immobili